La battaglia di Renzi dietro il referendum il 28 maggio?

-di ANTONIO MAGLIE- Il governo ha deciso che il referendum sui voucher e sulla responsabilità solidale negli appalti si svolgerà il 28 maggio. In pratica, all’interno della finestra (15 aprile, 15 giugno) prevista per le prossime amministrative che, comunque, coinvolgeranno una porzione molto limitata dell’elettorato italiano (Genova, Padova, Palermo, Parma, Taranto e Verona). Susanna Camusso,…

Il lavoro svalutato, le morti silenziose e dimenticate

– di VALENTINA BOMBARDIERI- Morti occultate, morti che non contano, che rimangono fuori dalle statistiche. Il quotidiano “la Repubblica” pubblica un inchiesta sugli incidenti mortali sul lavoro. “E’ un pugno nello stomaco nei confronti della classe dirigente del paese, a tutti i livelli. Purtroppo in Italia si parla di sicurezza sul lavoro solo quando ci…

Referendum, il lavoro resta il vero nodo

-di SANDRO ROAZZI- La Consulta imita Salomone e sui tre quesiti posti dalla Cgil sui licenziamenti ne Jobs act, voucher e responsabilità solidale sugli appalti si sforza di non deludere nessuno dicendo no al più… problematico e insidioso mentre ha dato disco verde sugli…impopolari voucher e sugli appalti. Un tocco soft di… politica si avverte…

Articolo 18, niente referendum: il governo respira

-di ANTONIO MAGLIE- Il governo tira un sospiro di sollievo. Ma forse anche chi temeva che il referendum sull’articolo 18 potesse accelerare la discesa verso le prossime elezioni anticipate (un anticipo della scadenza, come auspicato da alcuni ministri, primo fra tutti proprio quello del lavoro, Giuliano Poletti, avrebbe determinato lo slittamento di un altamente sgradito…

Ma il Jobs Act va migliorato per via contrattale

-di ENZO MATTINA- Siamo in un passaggio della storia in cui, a torto o a ragione, si è consolidata la convinzione che ci si trovi disarmati e inadeguati al cospetto degli effetti dei cambiamenti epocali che in atto da qualche decennio, quali la totale liberalizzazione degli scambi di beni e servizi, la finanziarizzazione dell’economia, la…

Lavoro, Poletti non può (e non deve) riformare Poletti

-di ANTONIO MAGLIE- Nudi alla meta del lavoro. E, soprattutto, della sua perdita, una eventualità che in un paese con oltre l’11 per cento di disoccupazione non può considerarsi remota. Il rischio è che un ministro del lavoro delegittimato da parole a dir poco criticabili e dalla firma apposta sulle scelte compiute dal governo Renzi…