Ultimi Articoli

La sindaca Raggi e la congiura della “monnezza”


-di VALENTINA BOMBARDIERI-

Come se la cartina delle criticità di Roma mostrata dalla sindaca Virginia Raggi a Porta a Porta foste un infausto presagio. La prima cittadina tentava di sottolineare come le “criticità” dell’emergenza rifiuti a Roma riguardasse solo poche e piccole aree segnate di rosso. Peccato che basta girare per la Città Eterna per accorgersi che non è proprio come la grillina racconta.

Dopo aver negato per mesi davanti all’evidenza, dopo aver negato l’esistenza di alcun tipo di problema (come dimenticarsi della congiura dei frigoriferi?) la Raggi ammette che la situazione è grave, ma non troppo.  Anche perché Grillo da Genova, alla faccia di tutti quei romani che in questi giorni sono costretti a destreggiarsi per le strade tra la spazzatura strabordante dai cassonetti , liquida il tutto con un termine alquanto signorile: “cazzata”. In un post dalla memoria manzoniana dal titolo “Dagli all’untore, dagli al grillino”, che inizia proprio con una citazione de “I Promessi Sposi”, Beppe Grillo si diletta facendo un elenco più o meno (più meno che più) veritiero sui numerosi attacchi subiti dal Movimento Cinque Stelle. “È colpa di Beppe Grillo se i bambini prendono il morbillo, eppure è falso. È colpa della campagna del Movimento 5 Stelle se calano le vaccinazioni che mettono a rischio la vita di tuo figlio, eppure non c’è stata nessuna campagna e il Movimento 5 Stelle è per la massima copertura vaccinale. È colpa della Raggi se i bambini muoiono azzannati dai ratti, anche se è una fake news sparata dalla Moretti in diretta tv. È colpa dei grillini se i topi banchettano all’aeroporto di Fiumicino, e pazienza se è una bufala diffusa dal Corriere e dal Tg5. È colpa dei 5 Stelle la gestione dei rifiuti di Roma, anche se l’ha gestita il Pd con Mafia Capitale per anni. È colpa del Movimento 5 Stelle quello che accade in Venezuela. È colpa del Movimento 5 Stelle se ci sono morti nel mediterraneo. È il Movimento 5 Stelle che unge e sta causando lo sfascio dell’Italia. È colpa del Movimento se non c’è una legge elettorale. È colpa del Movimento il debito pubblico, anche se con Renzi è aumentato di 123 miliardi. È colpa del Movimento 5 Stelle se l’Europa si sta sfaldando. La carenza di libertà di stampa è chiaramente imputabile a Beppe Grillo, colpevole di avere un blog mentre chi lottizza la RAI non ha ovviamente nessuna colpa. È colpa dei grillini se si diffondono le “fake news” che confondono le persone.”

Dopo aver dato una pacca virtuale sulle spalle di Beppe Grillo, sorge spontanea una riflessione per quanto riguarda Roma. I temi dei fallimenti passati del PD e di Mafia Capitale hanno permesso al Movimento Cinque Stelle di trionfare alle comunali ma queste scuse non reggono più. Almeno non dopo quasi un anno.

Lo scontro tra il Comune e la Regione Lazio è aperto in una sorta di scaricabarile dove a pagare sono sempre e solo i cittadini romani. Secondo la sindaca Raggi: «I camion di rifiuti non partono perché la Regione non ha previsto impianti e, addirittura, non autorizza l’incremento della capienza di quelli esistenti. Non ci permettono di portar via i rifiuti dalle strade. Renzi dove immagina di portarli? Magari farebbe bene a trasferirli davanti al palazzo della Regione».

Zingaretti però non ci sta a prendersi responsabilità non sue e si difende:.«Raggi e il Comune di Roma non hanno voluto l’autorizzazione all’eco-distretto di Rocca Cencia, un sito destinato allo smaltimento di rifiuti organici, quando la Regione Lazio stava per autorizzarlo. Salviamo Roma.Il Comune ci dica quali impianti vuole fare e dove. Noi aiuteremo la città come sempre. Ad ora non c’è stata nessuna proposta».

La Raggi twitta: “Su rifiuti il Lazio è sottodimensionato, lo dice il Governo. Zingaretti ne prenda atto e lavori: impiantistica è di sua competenza”. In realtà non è proprio come dice la Raggi gli impianti di trattamento sono competenza del Comune. La Regione ha solo il compito di autorizzare gli impianti che il Comune propone.

E tra un folle botta e risposta e uno scarico di responsabilità ci sono strade che da secoli non conoscono l’intervento benefico di una ramazza e il sollievo ristoratore di uno spruzzo d’acqua pulita e continuano a essere sommerse di spazzatura. Intanto arrivederci al prossimo complotto sull’emergenza spazzatura!

Annunci

1 Commento su La sindaca Raggi e la congiura della “monnezza”

  1. lilia di giuseppe // 12 maggio 2017 alle 16:01 // Rispondi

    ma per una sindaca come la raggi questo disastro è ancora poca roba! Lasciatela lì per tutta la durata del suo mandato e poi vedrete o Romani!
    Di sicuro però si rifarà le orecchie, che invece andrebbero usate -vista la loro capienza- per ascoltare le grida e gli “alti lai” che si levano ormai da tutta Roma, saluti, ceres

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: